Riparazione con protesi “tension free” in anestesia locale

L’impiego di protesi “tension free” in anestesia locale mira a chiudere il difetto della parete addominale attraverso il quale fuoriesce il sacco erniario. Per ottenere questo si usano reti protesiche sintetiche che vengono posizionate nella regione interessata, rinforzando la parete addominale. La rete oltre a rinforzare in modo diretto la parete, funzione come “impalcatura” sulla quale il nostro organismo produce naturalmente tessuto fibroso che salda ulteriormente la zona trattata riducendo al minimo le recidive.

L’intervento di riparazione con protesi viene effettuato in regime di day surgery con una degenza di 12 ore.

Viene eseguito in anestesia locale con una lieve sedazione; questa tecnica anestesiologica mininvasiva permette di evitare le possibili complicanze dell’anestesia spinale e della narcosi e garantisce inoltre un più rapido recupero post-operatorio.

Per la riparazione della porta erniaria ed il rinforzo della parete addominale abbiamo a disposizione reti protesiche di ultima generazione (autobloccanti, parzialmente riassorbibili, ultraleggere) e colle biologiche. In base al tipo di difetto erniario riscontrato ed alle esigenze specifiche di ogni paziente verrà usato il materiale protesico più appropriato per garantire la miglior riparazione possibile.

Protesi tension free

Protesi “Tension free”


Gli interventi chirurgici possono essere eseguiti presso

Domande

Hai delle domande su questa tecnica?

Inviale a ernia@chirurgiatorino.com

Prenota una visita specialistica

 

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>