Traumi infantili

 In Blog

Aver affrontato un evento traumatico durante l’infanzia sembrerebbe, secondo recenti studi, favorire l’insorgenza di disordini gastrointestinali e la riduzione della varietà della flora batterica.

Intestino e cervello sono infatti collegati da un asse di reciproca influenza, per cui l’alterazione del microbiota intestinale causerebbe il peggioramento di stati ansiosi, mentre stress e depressione favorirebbero diversi scompensi gastrointestinali.
 Lo studio è stato effettuato su un gruppo di bambini e ragazzi separati dalla famiglia in tenera età, in cui sono stati registrati sia i sintomi gastrointestinali che gli stati ansiosi.

Ne è risultato che la comparsa di sintomi biologici avviene già precocemente, mentre gli stati ansiosi possono presentarsi più tardi, e che la varietà ridotta della flora intestinale può impattare su alcune aree cerebrali coinvolte nell’attivazione della paura e di altre emozioni.

Per quanto questo studio sia ancora parziale, è chiaro che la presenza precoce di disturbi gastrointestinali in bambini traumatizzati può funzionare come campanello d’allarme, per cui è necessario fornire loro un supporto psicologico.

Recent Posts