Maggior rischio di obesità per gli uomini soli

 In Blog

Che il nostro peso sia determinato anche dalle nostre abitudini quotidiane è ormai un dato inconfutabile. Quello che però ha stupito i ricercatori dell’Università di Dongguk di Seul è l’incidenza dell’obesità e dei disturbi ad essa collegati sugli uomini che mangiano abitualmente da soli. Dalla ricerca, effettuata su 7725 soggetti a cui è stata chiesta la frequenza dei pasti in solitudine, è emerso un divario consistente non solo tra i single e le coppie, ma anche tra uomini e donne. Un uomo single avrebbe circa il 45% di possibilità in più della media di prendere peso in modo eccessivo, e il 64% di sviluppare malattie connesse al sovrappeso come la sindrome metabolica.
Il rischio ovviamente vale anche per le donne, ma in misura ridotta (29% di possibilità in più di contrarre malattie).
Una causa di questo divario così marcato tra i due sessi potrebbe essere ricercato nella qualità dei cibi consumati: le donne, pur mangiando da sole, potrebbero essere più propense a cucinare cibi freschi, mentre gli uomini ad affidarsi ad alimenti precotti e surgelati il cui contenuto calorico è difficile da tenere sotto controllo.
La solitudine può inoltre portare a mangiare più del dovuto per noia, distrazione o malinconia, mentre la compagnia rende il pasto un’occasione conviviale e piacevole e risulta più facile tenere sotto controllo le emozioni negative.

Recent Posts