Le neoplasie del colon

 In Blog

Le neoplasie del colon-retto includono sia forme benigne che maligne.

Le neoplasie benigne si manifestano principalmente come polipi, ovvero escrescenze originate nella mucosa colica, di forma sessile, cioè piatta, o peduncolata, provvista cioè di una sorta di stelo. Possono formarsi singolarmente o in gran numero (si parla allora di poliposi), e hanno dimensioni comprese tra il paio di millimetri e 3-4cm: solitamente la dimensione di un polipo è direttamente proporzionale al rischio che si evolva in una neoplasia maligna. Il rischio dipende anche dalla categoria istologica: i polipi non neoplastici (la maggioranza) sono tendenzialmente innocui anche se sono spesso legati ad altre patologie infettive, mentre i polipi adenomatosi, causati dalla predisposizione familiare, sono più passibili di un’evoluzione in cancro colon-rettale. Nella maggior parte dei casi i polipi sono individuabili ed asportabili per via endoscopica; negli episodi più a rischio si provvedere alla colectomia totale.

Le neoplasie maligne consistono principalmente (95% del totale) nel cancro colorettale, ovvero la degenerazione dei polipi adenomatosi. Questo tipo di tumore è particolarmente incidente (il terzo più frequente) ed ha una mortalità molto alta a causa della difficoltà di diagnosi, che spesso viene effettuata quando ormai sono già presenti metastasi in altre aree. I sintomi infatti sono molto vari e facilmente confondibili con quelli di altre patologie meno gravi (stanchezza, mancanza di appetito, anemia). Negli ultimi anni i casi diagnosticati precocemente sono aumentati grazie alle campagne di screening sulla popolazione a rischio: è possibile quindi intervenire tempestivamente con un’azione combinata di chirurgia, chemioterapia, radioterapia e farmaci.

Oltre alla predisposizione genetica, l’età avanzata e la presenza di malattie infiammatorie croniche, gli altri fattori di rischio sono modificabili: è stato dimostrato infatti che sedentarietà, sovrappeso, una dieta squilibrata ricca di grassi saturi e povera di fibre ed il consumo di alcol e sigarette danno un non trascurabile contributo all’incidenza di questo tipo di neoplasie.

Recent Posts