Domande e risposte sulla Sleeve Gastrectomy

 In Blog

La Sleeve Gastrectomy è un intervento che cambia radicalmente la vita di chi vi si sottopone, e sono molti gli aspetti da prendere in considerazione prima di prendere questa importante decisione. Lo specialista che si occuperà dell’operazione sarà in grado di rispondere a qualunque perplessità, ma in generale le domande più frequentemente poste sono:

  • Sarà possibile mangiare normalmente, anche fuori casa, dopo l’intervento? Sì, è possibile mangiare anche al ristorante purchè si ingeriscano i cibi lentamente e ci si limiti a porzioni piccole.
  • Ogni quanto tempo è necessario fare gli incontri di follow-up? Nel primo anno sono necessarie visite frequenti per ottenere un restringimento gastrico ottimale e controllare la buona riuscita dell’intervento. Nel secondo anno gli incontri di follow-up si svolgono ogni tre mesi, mentre dal terzo anno in poi bastano 1-2 volte l’anno, comunque importanti come strumento di supporto per mantenere gli obiettivi di perdita di peso.
  • Il bendaggio limita l’attività sportiva che è possibile praticare? Dopo l’intervento è possibile praticare qualsiasi sport.
  • Quali sono le potenziali complicazioni della sleeve gastrectomy? Nei pazienti con precedenti interventi allo stomaco o con BMI > 50 le complicazioni più comuni sono deiscenza della linea di sutura, sanguinamento postoperatorio, stenosi e restringimento.
  • Come agisce la sleeve gastrectomy? Si tratta di un intervento restrittivo, che riduce le dimensioni dello stomaco e conseguentemente la quantità di cibo necessaria a ottenere la sazietà. Al tempo stesso agisce sul piano endocrino, perchè viene asportata la porzione di stomaco che produce grelina, l’ormone della fame, abbassandone così i livelli e la richiesta di cibo a livello ormonale
  • Quanto peso si può perdere con la sleeve gastrectomy? Nei primi due anni è possibile perdere fino al 70% del peso in eccesso, ma è importante seguire attentamente le raccomandazioni mediche e il percorso di follow-up per non rischiare di recuperare il peso perso sul lungo termine.
  • Ci sono problemi con le gravidanze? Perdendo peso aumenta la fertilità, anche se è consigliabile non intraprendere gravidanze nei primi due anni successivi all’intervento, durante i quali avviene una rapida perdita di peso. In ogni caso la gravidanza deve essere seguita attentamente dallo staff che si è occupato dell’operazione per evitare malnutrizioni e scompensi metabolici.
  • Come avviene l’intervento? Nella stragrande maggioranza dei casi l’intervento viene effettuato per via laparoscopica, o tramite SILS (intervento con un singolo accesso), per un tempo di recupero e dolore postoperatorio ancora inferiore.
  • Quanto dura il tempo di recupero? La maggior parte dei pazienti passa 2-3 notti in ospedale, per poi poter riprendere a lavorare circa una settimana (o 2 in caso di lavori pesanti) dopo l’intervento.
  • Bisogna assumere qualche integratore? Per almeno i primi 2-3 anni successivi all’intervento è necessario assumere integratori multivitaminici tutti i giorni per scongiurare il rischio di malnutrizioni o deficit nutrizionali. L’integrazione multivitaminica è comunque caldamente consigliata per tutto il resto della vita.
  • Ci saranno problemi di nausea, vomito o costipazione? Nausea e vomito sono normali nelle prime 48 ore successive all’intervento, e anche successivamente può capitare di sentirsi nauseati o costipati, principalmente a causa delle nuove dimensioni dello stomaco a cui bisogna fare l’abitudine. A tal riguardo è consigliato mangiare lentamente, masticando con attenzione e bere a sufficienza. Se gli episodi di vomito persistono potrebbe essersi verificata un’occlusione ed è necessario rivolgersi immediatamente all’ospedale.
  • Sarà necessario un intervento di chirurgia estetica per rimuovere la pelle in eccesso? Non sempre, nel 60% dei casi la pelle è sufficientemente elastica per adattarsi ai nuovi volumi senza inestetismi. In ogni caso è sconsigliato sottoporsi ad un intervento estetico nei 2-3 anni immediatamente successivi alla sleeve gastrectomy.
Recommended Posts