Cosa fare prima e dopo un intervento di chirurgia bariatrica per la grave obesità

 In Blog

Subire un intervento di chirurgia bariatrica per trattare uno stato di obesità grave può essere un evento che cambia la vita. Molti interventi di questa branca chirurgica sono permanenti ed irreversibili, quindi è bene essere pienamente preparati sia fisicamente che mentalmente, per assicurarsi una riabilitazione molto più semplice ed agevolare il passaggio al nuovo stile di vita ed abitudini alimentari.

Prima dell’intervento:

  • Preparare abiti larghi e comodi da portare in ospedale: dopo intervento potrebbe essere molto difficile muovere e piegare il corpo, quindi assicuratevi di avere con voi vestiti indossabili con facilità e senza elementi che potrebbero creare irritazione come cuciture o cinghie in corrispondenza dell’addome. Ovviamente anche gli abiti che indosserete nel periodo immediatamente successivo alla degenza e quelli da lavoro devono avere queste caratteristiche.
  • Assicuratevi di avere scarpe facilmente infilabili, in modo da non dovervi piegare per allacciarle.
  • Cercate di avere dell’abbigliamento adatto al periodo di transizione, come vecchi vestiti che non vi andavano più ma che andranno bene man mano che perderete peso. Dimagrirete drasticamente, perciò sarà più conveniente avere già qualche abito adatto a disposizione piuttosto che dover rinnovare un intero guardaroba. Iniziate a comprare abiti nuovi solo dopo aver concluso il periodo in cui si perde peso più rapidamente.
  • Procuratevi delle multivitamine. È difficile alimentarsi direttamente dopo l’intervento, e degli integratori multivitaminici possono essere di grande aiuto. Il dottore che vi ha in cura dovrebbe essere in grado di prescrivervi le multivitamine più adatte a voi.
  • Tenete a portata di mano degli antidolorifici generici da utilizzare quando avrete finito il ciclo di quelli prescritti dai medici.
  • Smettete di fumare: fumare può condurre a complicazioni tali per cui la maggior parte dei chirurghi si rifiuta di operare chi non ha smesso di fumare almeno 2-4 settimane prima dell’intervento.
  • Chiamate qualcuno che possa aiutarvi in casa nelle prime settimane dopo l’intervento nel caso abbiate bisogno di supporto fisico o di fare piccole commissioni.
  • Fate una lista delle cose di cui avrete bisogno nelle prime settimane, tra cui il necessario per una dieta liquida, contenitori adatti a porzioni più piccole e polveri proteiche. Preparate piccole porzioni di cibo adatto al post intervento e congelatele. Ricordate che devono essere altamente proteiche e poco grasse e zuccherate.
  • Nutritevi adeguatamente per assicurarvi che il vostro corpo sia pronto per intervento e per la degenza. Mangiate molti vegetali e proteine per avere la miglior forma possibile prima del ricovero.
  • Informatevi su ciò che state per affrontare e su cosa aspettarvi. Parlate con altre persone che hanno subito lo stesso intervento. Molti gruppi di supporto garantiscono aiuto da parte di esperti ed anonimato.

Dopo l’intervento:

  • Fate una cura a base di integratore multivitaminico per mantenervi ben nutriti e sani pur mangiando meno cibo. È un’abitudine che dovrete mantenere per tutta la vita, quindi cominciate subito.
  • Bevete almeno 1,5-2 litri d’acqua al giorno, anche se può sembrare difficile a causa delle ridotte dimensioni dello stomaco. Mantenersi ben idratati, però, evita complicazioni come perdita dei capelli, problemi alla vista e desquamazione cutanea.
  • Evitate cibi zuccherati e grassi, in quanto dopo intervento dovrete ridurre notevolmente l’apporto calorico quotidiano. Questi alimenti, inoltre, possono causare la sindrome da dumping, con vomito e crampi immediatamente dopo il loro consumo.
  • Non bevete mai troppo dopo un pasto perché il vostro stomaco, ora di dimensioni ridotte, deve riempirsi di cibi altamente nutrienti, non di liquidi. Non dovreste bere nulla almeno 40 minuti prima dei pasti e 20-30 minuti dopo.
  • Evitate bevande alcoliche e gassate, ricche di calorie e irritanti per lo stomaco. Il vostro dottore vi potrà spiegare nel dettaglio le conseguenze e le complicazioni che queste bevande hanno sul vostro apparato digerente.
  • Consultate il vostro medico prima di prendere qualunque medicina, perché alcuni farmaci possono causare nausea e rallentare il processo digestivo.
  • Iniziate a fare esercizio non appena la degenza dall’intervento ve lo permetterà. I muscoli si intorpidiscono facilmente e uno stile di vita sedentario non fa bene a prescindere, mentre se farete attività fisica con costanza perderete peso anche più velocemente. Partite con una breve passeggiata e aumentate gradualmente. Fare esercizio diventerà via via più semplice e piacevole.
  • Imparate ad ascoltare il vostro corpo. Mangiate solo quando avete fame e smettete quando vi sentite sazi. Un intervento bariatrico potrà rendervi difficile mangiare al normale orario dei pasti: non sentitevi tenuti a sedervi a tavola solo perché lo stanno facendo gli altri.
  • Preparatevi a qualche piccola delusione: ad un certo punto il vostro peso raggiungerà uno stallo e non riuscirete a dimagrire ulteriormente, o addirittura potreste riprendere un paio di chili. Quando succede potrebbero rendersi necessari alcuni ulteriori cambiamenti, ad esempio diminuire l’apporto di cibo consumato, cambiarne il tipo, o aumentare l’intensità dell’attività fisica. Non andate nel panico. Non perderete chili ogni settimana. Se il blocco del dimagrimento o il riaccumulo di peso diventa duraturo parlate col vostro medico.
  • Siate realistici: l’intervento bariatrico non vi cambierà la vita da solo. Non è una soluzione, è uno strumento che dovrete imparare ad usare. Dovrete imparare a mangiare sano, ad ascoltare il vostro corpo e a fare esercizio per avere un recupero rapido ed efficace da questo intervento.
Recent Posts