Alimentazione post-bariatrica: ecco i punti fermi comuni a tutti

 In Blog

Il successo di un’operazione bariatrica dipende anche e soprattutto dal cambiamento nello stile di vita del paziente e dalla sua attinenza alle indicazioni alimentari che gli verranno fornite caso per caso.

L’alimentazione post-bariatrica, che non è una dieta ma un semplice regime nutrizionale corretto ed equilibrato, ha però dei punti fermi comuni a tutti:

  • sono necessari tre pasti principali e due spuntini
  • bisogna masticare bene e mangiare lentamente
  • non bisogna introdurre contemporaneamente liquidi e solidi
  • bisogna fermarsi prima di raggiungere il limite di sazietà
  • una volta superata la prima fase post-operatoria vanno preferiti gli alimenti solidi
  • vanno evitate le bevande gassate ed alcoliche
  • non bisogna spiluccare tra un pasto e l’altro

Alimentazione post-bariatrica: alcuni consigli per il successo di un intervento bariatrico.

Masticare lentamente è il vero segreto del successo, perché il cervello ha bisogno di circa 20 minuti per trasmettere il segnale di sazietà: se ci si abbuffa il rischio è di finire il piatto sentendosi ancora affamati anche se in realtà lo stomaco ha raggiunto la sua capacità massima, solo perché la risposta ormonale al suo riempimento non ha ancora avuto il tempo di essere registrata. Può essere utile quindi impiegare almeno 25-30 minuti a pasto, e fare pause tra un boccone e l’altro.

Rallentare il ritmo ci permette di sentirci sazi più a lungo, evitando quindi di alimentarsi fuori pasto, ma soprattutto impedisce di creare danni alla nuova struttura gastrica post-operatoria che ha sicuramente una capacità più limitata rispetto a quella a cui eravamo abituati.

Nell’alimentazione post-bariatrica conviene dare la precedenza alle proteine rispetto ai carboidrati, perché il rapido calo ponderale non coinvolge solo la massa grassa ma anche quella magra, e il corpo ha quindi bisogno di ristorare i muscoli.
Sono necessari controlli periodici per monitorare lo stato della nuova struttura gastrica, per regolare l’alimentazione e l’attività fisica da svolgere in base alle sempre diverse necessità e per offrire sostegno psicologico.

Recent Posts